Quanto ami la tua casa? Sei soddisfatto del suo livello di comfort e dello stile di arredo che hai scelto? A raccontarci gusti e tendenze degli italiani per la propria casa è una interessante indagine condotta dall’Osservatorio Compass pubblicata proprio in concomitanza con la Milano Design Week che, conclusasi da poco con riprovato successo, ha confermato la tendenza italiana verso una ricerca di miglioramento del comfort della propria abitazione.

 

Ma qual è lo stile di arredamento preferito dagli italiani?

 
La casa rispecchia gusti e personalità di chi la abita e diventa un luogo esclusivo e unico dove rifugiarsi e rilassarsi. Al di là delle specifiche declinazioni di gusti e personalizzazioni, l’indagine ci offre una interessante panoramica su stili e tendenze arredo confermando la predilezione degli italiani per le linee minimaliste e colori tenui dello stile moderno (ben il 42% degli intervistati). 
Il 30% dichiara di preferire invece uno stile più classico e tradizionale, mentre il 10 % esplora soluzioni più di tendenza come l’Industrial Style pur conservando elementi rustici come il legno e la pietra.
Una declinazione del rustico è lo Shabby Chic, apprezzato dal 4% degli intervistati. Stesso livello di apprezzamento lo raccoglie lo stile scandinavo caratterizzato da forme geometriche pulite, dall’uso di materiali naturali e di una scala cromatica dai toni chiari. Il 2% degli italiani apprezza lo stile vintage e solo l’1% quello etnico.
 

Priorità a funzionalità e comfort.

Oltre alle tendenze, ciò che muove le preferenze degli italiani in termini di arredo è l’esigenza di rendere accogliente e funzionale la propria casa.

Il salotto è l’ambiente domestico al quale si dedica maggiore attenzione ed è la stanza prediletta per il 49% degli intervistati. Il regno del relax deve essere funzionale ad accogliere gli ospiti con eleganza e stile, ma deve anche essere un luogo intimo dove trascorrere in libertà il proprio tempo libero.
Seconda al salotto c’è la cucina, l’ambiente preferito dal 26% degli intervistati. A differenza del salotto, le scelte relative alla cucina solo legate principalmente alla massima funzionalità.
 

Gli italiani sono soddisfatti della propria abitazione?

Circa il grado di soddisfazione degli italiani per la propria abitazione l’indagine giunge a conclusioni mediamente positive, il 65% degli italiani dichiara infatti di essere soddisfatto della propria abitazione.

Sono soprattutto gli under 30 a desiderare una casa più tecnologica e lussuosa: domotica e smart home, ma anche un interessante mix tra arredamento low cost e oggetti di design, sono i trend di maggiore innovazione.
 
Il 55% degli intervistati desidera invece contenere i costi di manutenzione e dichiara di necessitare di interventi di ristrutturazione che possano migliorare l’abitazione dal punto di vista delle dimensioni, della luminosità e della gestione degli spazi.
La polifunzionalità degli ambienti è infatti una delle esigenze maggiormente evidenziate dall’indagine: la casa ideale deve adattarsi alle diverse esigenze dalla famiglia e disporre degli spazi necessari alle varie attività quotidiane.
Sono 3 su 4 gli intervistati che hanno dichiarato di essere al corrente degli incentivi fiscali. La metà di loro li impiegherà per ristrutturazioni edilizie finalizzate al miglioramento energetico come ad esempio la sostituzione degli infissi e all'acquisto di elettrodomestici e mobili.
 
In ultimo una quota inferiore, ma comunque significativa si dichiara sensibile a tematiche di ecosostenibilità: per il 22% del campione la casa dei sogni deve essere anche ecologica e green.