primavera fiori finestra

Approvata la proroga del Superbonus 110%

Ecofin, attraverso l'approvazione del PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) ha reso ufficiali le nuove proroghe del Superbonus 110%, l'agevolazione per lavori di riqualificazione energetica.

Superbonus per edifici unifamiliari

Con l’approvazione del Consiglio dell’Unione Europea, diventano operative le proroghe disposte dalla Legge di Bilancio 2021. Dunque le spese per gli interventi di efficientamento energetico sugli edifici unifamiliari potranno usufruire del Superbonus fino al 30 giugno 2022.
 

Sconto in fattura e cessione del credito

Con l'approvazione del PNRR diventa possibile beneficiare dello sconto in fattura e della cessione del credito fino al 31 dicembre 2022, a patto che il beneficiario possa usufruire del superbonus 110%.
 

Condomìni e case popolari

La proroga del Superbonus per gli edifici unifamiliari va aggiunta a quelle già approvate precedentemente:
  • Nei condomìni saranno agevolate con il Superbonus le spese sostenute fino al 31 dicembre 2022, a prescindere dalla quota di lavori realizzati.
  • Per gli ex-Iacp (istituti autonomi case popolari) ci sono due scadenze diverse, a seconda della percentuale di lavori ultimati al 30 giugno 2023. Nel caso in cui sia stato realizzato meno del 60% dei lavori complessivi, il Superbonus spetta per le spese sostenute fino al 30 giugno 2023. Invece nel caso in cui sia stato ultimato più del 60% dell’intervento complessivo, il Superbonus spetta per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2023.

 

Attualmente non è prevista una proroga per gli altri bonus dedicati alla casa.

Seguiranno ulteriori aggiornamenti.

 
 
 
 
 
 
 
 
Utilizzo dei Cookie

Questo sito web utilizza cookie per offrirti un’esperienza di navigazione personalizzata. Utilizziamo inoltre i Cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico.